Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Repubblica Ceca » Repubblica Ceca: geografia e storia
Novy Jicin, Slesia Ceca, Repubblica Ceca. Autore Mikko Virtaperko. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Novy Jicin, Slesia Ceca, Repubblica Ceca. Autore Mikko Virtaperko

Repubblica Ceca: geografia e storia

La Repubblica Ceca è un piccolo stato dell’Europa centrale, formato dalle regioni storiche della Boemia, della Moravia e da parte della Slesia, il paese è nato nel 1993 dalla divisione della Cecoslovacchia nei due stati della Slovacchia e della Repubblica Ceca. Oggi fa parte dell’Unione Europea.

La Repubblica Ceca occupa un area di circa 78.866 km², poco più piccola di Lombardia, Toscana, Emilia Romagna e Abruzzo messe assieme, e confina verso sud con l’Austria, a sud est con la Slovacchia, a ovest con la Germania e a nord e a nord-est con la Polonia. La popolazione della Repubblica Ceca si aggira attorno ai 10 milioni e mezzo di abitanti.

La Repubblica Ceca è la parte più occidentale della vecchia Cecoslovacchia e comprende le regioni storiche della Boemia, della Moravia e di una piccola parte della Slesia, la capitale è la bellissima città di Praga, altre città importanti sono Brno, Ostrava e Plzeň.

Il paese confina a nord-ovest, ovest e sud-ovest con la Germania, a nord-est con la Polonia, a sud-est con la Slovacchia, e a sud con l’Austria.

Mappa della Repubblica Ceca

Mappa della Repubblica Ceca

Il paese ha fatto parte dal XVI secolo fino alla fine della Prima Guerra Mondiale dell’impero degli Asburgo, dopo tale guerra nacque la nazione indipendente della Cecoslovacchia, che salvo la breve parentesi dell’occupazione tedesca durante la Seconda Guerra Mondiale, rimase un entità indipendente, e a partire dal 1945 fu sotto l’influenza dell’Unione Sovietica fino alla caduta del comunismo.

La Repubblica Ceca oggi fa parte dell’Unione Europea, ed è suddivisa amministrativamente in 13 regioni (plurale: kraje, singolare: kraj) oltre alla città di Praga.

Il territorio, ricco di fiumi e laghi, è formato principalmente da aree di basse montagne o collinari, la Moravia è prevalentemente collinare, con pianure in corrispondenza dei corsi dei fiumi Oder e Morava. La Boemia è più montuosa, ma è attraversata da due importanti fiumi l’Elba e la Moldava, le montagne più importanti si trovano lungo i confini con la Germania (Selva Boema e Montagne Metallifere) e con la Polonia (Montagne dei Sudeti).

La Boemia, l’area più grande del paese si estende nella zona centro-occidentale della Repubblica Ceca e comprende al suo interno anche la capitale Praga, altre città importanti sono Plzeň, Liberec, Hradec Králové e České Budějovice. La Boemia è formata in gran parte da un altopiano pianeggiante e da basse colline attraversata dai fiumi Elba e Moldava (Vltava). La regione è delimitata dalle catene montuose dalla Selva Boema, delle Montagne Metallifere e dalle Montagne dei Sudeti, che raggiungono il punto più elevato del paese con il monte Sněžka (1602 metri) nei Monti dei Giganti al confine con la Polonia.

La Moravia si estende nella parte orientale del paese verso il confine con l’Austria e la Slovacchia, anch’essa formata da basse colline e da pianure attraversate dal fiume Morava, qui la città più importante è Brno, che è anche la seconda città della Repubblica Ceca dopo Praga.

La Slesia Ceca occupa una piccola porzione lungo il confine nord-orientale con la Polonia, ed è formata in gran parte da colline e basse catene montuose, la città più importante è Ostrava.

  • Superficie: 78,866 km²
  • Popolazione: 10,674,947 (2010)
  • Capitale: Praga
  • Lingua ufficiale: Ceco.
  • Moneta: Corona Ceca (CZK)
  • Fuso Orario: UTC 1 (Estate: UTC+2)



Booking.com

Booking.com
banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: