Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Francia » Aquitania » Aquitania: borghi medievali, paesaggi rurali e vini pregiati
Sarlat, Aquitania, Francia. Author Guillaume Baviere. Licensed under the Creative Commons Attribution
Sarlat, Aquitania, Francia. Author Guillaume Baviere

Aquitania: borghi medievali, paesaggi rurali e vini pregiati

L’Aquitania (Aquitaine) è una regione storica della Francia sud-occidentale, nel medioevo era un ducato che faceva parte dei possedimenti della corona inglese.

La regione è formata dal punto di vista amministrativo da 5 dipartimenti: Dordogna (Dordogne) (24), Gironda (Gironde) (33), Landes (40), Lot-et-Garonne (47), Pirenei Atlantici (Pyrénées-Atlantiques) (64), il capoluogo regionale e la città più grande e importante è Bordeaux.

L’Aquitania confina verso sud con la Spagna, mentre a occidente è bagnata dalle acque dell’oceano Atlantico, la costa è generalmente bassa e paludosa, all’estremo nord è caratterizzata dal profondo estuario della Gironda, formato dai fiumi Garonna e Dordogna.

Il territorio della regione è quasi esclusivamente pianeggiante ed è attravesato dai fiumi Garonna, Dordogna e Adour, aree collinari si trovano solo a nord-est in corrispondenza del Périgord, mentre lungo il confine con la Spagna, all’estremo sud, si trova la catena dei Pirenei con le montagne più alte della regione, che raggiungono la massima altezza con il Pic Palas (2.974 metri).

Gran parte della regione è ricoperta da foreste (forêt des Landes), molto sviluppata è l’agricoltura, in particolare sono rinomati i vini che si producono nella zona di Bordeaux (Vignoble de Bordeaux) e nell’area meridionale attorno a Pau e Oloron (Jurançon), ma vengono prodotti anche ortaggi, frutta e cereali, famose sono le prugne prodotte nell’area di Agen (pruneau d’Agen), l’allevamento è praticato nell’area pirenaica e nelle colline del nord-est.

Lac Gentau, Pic du midi d'Ossau, Pirenei Atlantici, Aquitania, Francia. Author Myrabella. Licence Creative Commons Attribution-Share Alike

Lac Gentau, Pic du midi d’Ossau, Pirenei Atlantici, Aquitania, Francia. Author Myrabella

LE ATTRAZIONI TURISTICHE: COSA VISITARE IN AQUITANIA

Il turismo in Aquitania vanta numerose attrattive, vi si trovano stazioni balneari come Biarritz, Hendaye, Saint-Jean-de-Luz, Capbreton, Lacanau, Soulac e Arcachon, bellissimi borghi medievali, immersi nei vigneti, come quelli di Saint-Émilion, la cui giurisdizione è stata dichiarata patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO.

Nel sud della regione si trovano paesi e cittadine basche di fascino come Bayonne, Saint-Jean de Luz, Saint-Jean Pied de Port, Ainhoa.

Anche il centro storico della città più importante, Bordeaux (Port de la Lune), fa parte del patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO, così come la vicina cittadella e il forte Paté a Médoc de Blaye/Cussac-Fort-Médoc, facente parte delle fortificazioni di Vauban.

Altre attrazioni sono i bellissimi paesaggi rurali della Dordogna (Dordogne) con i centri e i borghi di Périgueux, Brantôme, Domme, Monpazier, e il gioiello medievale di Sarlat-la-Canéda, scenario di numerosi film ambientati nel medioevo. I numerosi castelli della Dordogna come quelli di Castelnaud, Milandes, e Beynac.

Monpazier, Aquitania, Francia. Author Monster1000. Licence Creative Commons Attribution-Share Alike

Monpazier, Aquitania, Francia. Author Monster1000

Sempre in Dordogna si trovano le famosissime grotte di Lascaux, ricche di affreschi preistorici, queste grotte sono state dichiarate patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO, assieme ad altre 25 grotte decorate e a 147 siti preistorici della valle di Vézère nel dipartimento della Dordogna (Dordogne).

La regione conta ben undici centri termali, i più importanti sono quelli di Dax e Saint-Paul-lès-Dax. Tra i richiami naturali, troviamo luoghi come le Dune du Pilat, con le più alte dune d’Europa, e il vicino Cap Ferret; le vette dei Pirenei con il Parco nazionale des Pyrénées; i paesaggi dei vigneti attorno a Bordeaux, come quelli del Médoc, dei Graves, del Sauternais, di Entre-deux-Mers, del Libournais e di Blayais et le Bourgeais.

Saint Emilion, Aquitania, Francia. Author Schrodingers Mongoose. Licence Creative Commons Attribution-Share Alike

Saint Emilion, Aquitania, Francia. Author Schrodingers Mongoose

L’UNESCO ha inserito tra i siti patrimonio dell’umanità della via di pellegrinaggio per Santiago di Compostela in Francia (Chemins de Saint-Jacques-de-Compostelle en France) la cattedrale di Saint-Front a Périgueux, la chiesa di Saint-Avit a Saint-Avit-Sénieur, la chiesa-abbazia di Notre-Dame de la Nativité a Le Buisson-de-Cadouin, l’antica cattedrale di Saint-Jean-Baptiste a Bazas, le basiliche di Saint-Seurin, Saint-Michel e la cattedrale di Saint-André a Bordeaux, l’antica abbazia di Notre-Dame de la Sauve Majeure e la chiesa di Saint-Pierre a La Sauve, la chiesa di Notre-Dame-de-la-Fin-des-Terres a Soulac-sur-Mer, la chiesa di Sainte-Quitterie a Aire-sur-l’Adour, l’abbazia di Saint-Jean a Sorde-l’Abbaye, l’abbazia di Saint-Sever, la cattedrale di Saint Caprais ad Agen, la cattedrale di Sainte-Marie a Bayonne, la chiesa di Saint-Blaise a L’Hôpital-Saint-Blaise, la chiesa di Sainte Marie a Oloron-Sainte-Marie, la Porte Saint Jacques a Saint-Jean-Pied-de-Port, e il Clocher-porche de l’antica chiesa di Mimizan.

Aquitania

Aquitania

Naturalmente da non sottovalutare i richiami enogastronomici, come gli ottimi vini, l’Aquitania è la prima regine vinicola della Francia, ma anche la prima produttrice del famoso Foie Gras (fegato di anatra o di oca), rinomate sono le prugne prodotte nell’area di Agen (pruneau d’Agen).

Il clima dell’Aquitania.

  • AQUITANIA (AQUITAINE)
  • Superficie: 41.309 km²
  • Popolazione: 3.150.890 (2008)
  • Capoluogo: Bordeaux

Booking.com
banner
Close
Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE
Se vi piace viaggiare sottoscrivete il nostro canale YOU TUBE di viaggi: