Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Francia » Corsica » Corsica: isola montuosa con una costa selvaggia e belle spiagge

Corsica: isola montuosa con una costa selvaggia e belle spiagge

La Corsica – con una superficie di 8.680 km²,  lunga 180 km e larga 80 km – è la quarta isola per grandezza del mar Mediterraneo e la più grande isola della Francia metropolitana. L’isola si trova a nord della Sardegna e a ovest della Toscana, ed è circondata dalle acque del mar Ligure e del mar Tirreno, la bocche di Bonifacio la separano dalla Sardegna, che dista solo 10 km, mentre il canale di Corsica la separa dall’isola di Capraia – che si trova a soli 30 km a nord-est – e dall’isola d’Elba. La parte della Francia più vicina all’isola è la Costa Azzurra che dista circa 200 km.

Le due città più importanti sono Aiaccio, sulla costa ovest, e Bastia, sulla costa est. In Corsica si parla oltre al francese, il corso, una lingua molto vicina all’italiano, e strettamente imparentata con il toscano. La lingua parlata in Corsica, il Corso, è un dialetto italiano simile, specialmente nella sua versione settentrionale alla lingua toscana da cui è derivato l’italiano attuale. La regione, che ha per capoluogo la città di Ajaccio, è costituita dal punto di vista amministrativo da 2 dipartimenti: Corsica del Sud (Corse-du-Sud, 2A), e Alta Corsica (Haute-Corse, 2B).

La Corsica fu durante il medioevo parte dei possedimenti della Repubblica di Pisa. Successivamente, a partire dalla fine del XIII secolo, entrò a far parte dei territori sotto controllo della Repubblica di Genova, a cui rimase legata fino alla cessione dell’isola alla Francia nel 1768. Tra il 1755 e il 1769 la Corsica fu una repubblica indipendente. Nel 1769 nacque ad Ajaccio Napoleone Bonaparte.

Golfo di Alisu, Corsica, Francia. Autore: Sea-Seek. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Golfo di Alisu, Corsica, Francia

LE ATTRAZIONI TURISTICHE: COSA VISITARE IN CORSICA

L’isola è molto montuosa e selvaggia, le sue coste sono per la gran parte rocciose e a picco sul mare, anche se non mancano le spiagge. L’isola è di una bellezza selvaggia, con al centro montagne che superano i duemila metri d’altezza, la montagna più alta della Corsica è il monte Cinto (2.706 metri), le coste sono spesso ripide e scoscese, specialmente a occidente, il turismo, specialmente quello balneare, è una delle prime risorse economiche dell’isola.

L’interno della Corsica è in gran parte protetto da un parco naturale (Parc Naturel Régional de Corse), che occupa circa il 40% della superficie totale dell’isola, e che si affaccia, in alcuni punti, anche sulla costa. Altre aree protette dell’isola sono le riserve naturali di Scandola, di Finocchiarola, di Biguglia, delle isole Cerbicali, delle Bocche di Bonifacio, delle isole Lavezzi, e delle Tre Padule di Suartone, tutte situate lungo la costa.

Golfo di Porto, Corsica, Francia. Autore: Jean-Pol GRANDMONT. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Golfo di Porto, Corsica, Francia

Tra le aree da visitare la costa del Capo Corso, il dito settentrionale della Corsica, i golfi di Porto e Girolata, la cittadella di Calvi, le scogliere e il centro storico di Bonifacio, le guglie della Bavella, le gole della Restonica e dell’Asco, i calanchi di Piana, la riserva naturale della Scandola.

Paradiso per gli amanti del mare, l’isola, presenta una varietà di paesaggi impressionanti, vi si trovano scogliere di granito e belle spiagge sabbiose, ma anche gole e profondi canyons, alte montagne e fitti boschi, la lunga storia dell’isola ha lasciato importanti testimonianze, vi si trovano siti preistorici, resti di città fenicie e romane, torri, ponti, chiese e castelli pisani, genovesi e francesi.

Corsica. Da Wikipedia. Autore Rinaldum. Licenza Creative Commons Attribution-Share Alike

Corsica. Da Wikipedia. Autore Rinaldum

Tra le spiagge più belle della Corsica la spiaggia di Saleccia, nel Deserto delle Agriates. La spiaggia di Pero, vicino a Cargese. Le spiagge del golfo di Porto, come quelle di Bussaglia, Caspiu e Gratelle. La spiaggia di Cupabia a Serra di Ferro. Le spiagge del golfo di Figari. La spiaggia di Cala Paraguano vicino a Bonifacio. La baia di Rondinara. Le spiagge di Santa Giulia, di Palombaggia e di San Ciprianu vicino a Porto Vecchio.

Il golfo di Porto, con i calanchi di Piana, il golfo di Girolata, e la riserva naturale di Scandola, tutti lungo la costa occidentale dell’isola, sono parte del patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO.

Il clima della Corsica.

  • CORSICA (CORSE)
  • Superficie: 8.680 km²
  • Popolazione: 322.000 (2013)
  • Capoluogo: Ajaccio
Booking.com
banner