Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Ungheria » Ungheria cosa visitare: Le attrazioni più belle
Cattedrale, Pécs, Ungheria. Autore: uzo19. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Cattedrale, Pécs, Ungheria

Ungheria cosa visitare: Le attrazioni più belle

L’Ungheria è un paese che occupa una delle più vaste pianure del continente europeo, attraversata dal fiume Danubio, presenta un paesaggio talvolta monotono.

La principale attrattiva dell’Ungheria è la capitale Budapest: una città dall’atmosfera vivace e mitteleuropea. Nel paese però non mancano altri luoghi interessanti per il turista, tra questi il lago Balaton, il mare ungherese, e le tante città storiche come Pécs, ricca di monumenti ottomani e con una bella cattedrale medievale, oppure Sopron, con monumenti che vanno dal medioevo al barocco.

Altre mete interessanti sono l’abbazia medievale di Pannonhalma, e le città di Győr, Esztergom, Fertőd, Visegrád e Eger con la pittoresca regione di Matyó. Tra le attrazioni turistiche da visitare anche la celebre regione vinicola dove si produce il vino Tokaji. L’Ungheria ha 8 siti dichiarati dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità (tra questi 7 siti sono culturali e 1 è un sito naturale).

UNGHERIA NATURA

LA REGIONE DEL VINO TOKAJ

La Tokaj-Hegyalja, regione storica di produzione del famoso vino ungherese Tokaj, si trova nella parte nord-orientale dell’Ungheria. Il territorio dove crescono i vigneti è caratterizzato da basse colline e valli fluviali, fattorie, villaggi e piccole città. Nel 2002 il paesaggio storico-culturale della regione di produzione del vino Tokaj è stato inserito tra il Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.

UNGHERIA ARTE

ABBAZIA DI PANNONHALMA

L’abbazia di Pannonhalma è uno dei più antichi monumenti storici dell’Ungheria. Fondata alla fine del X secolo, le sue attrazioni più importanti sono la basilica medievale con la cripta, i chiostri, la biblioteca neo-classica, il refettorio barocco e la collezione di opere d’arte dell’Arciabbazia. La millenaria abbazia benedettina di Pannonhalma e il suo ambiente naturale fanno parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO dal 1996.

UNGHERIA CITTÁ

BUDAPEST

Budapest, la capitale dell’Ungheria, nata dall’unione di due città, è un luogo che presenta ancora oggi tutta la grandezza di seconda capitale dell’Impero Austro-Ungarico. La città, una tra le più belle del continente europeo è ricca di musei e vita culturale. Budapest, incluse le sponde del Danubio, il quartiere del Castello di Buda e il viale Andrássy fa parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Budapest >>>>>.

SOPRON

Sopron, è una città tra le più belle e tra le meglio conservate dell’Ungheria. Situata vicino al confine con l’Austria, vi si trovano monumenti romani, medievali, rinascimentali e barocchi. 

PÉCS

Situata vicino al confine con la Croazia, tra le valli della Drava e del Danubio, ai piedi delle colline del Mecsek, Pécs è gioiello di architettura, vi si trovano edifici di origine romana, medievale, ottomana. Dal 2000 la necropoli cristiana di Pécs (Sopianae) fa parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.

UNGHERIA MENO CONOSCIUTI

JÁK

Ják è un piccolo paese situato vicino al confine con l’Austria, vi si trova una bella chiesa del XIII secolo, capolavoro del proto-gotico ungherese. La chiesa, che faceva parte di un antica abbazia benedettina, è probabilmente il migliore esempio di chiesa medievale ungherese. Sia l’esterno che l’interno della chiesa è decorato da ricche sculture, i capitelli delle colonne sono scolpiti con figure di piante e animali.

AQUINCUM

I resti di Aquincum, antica fortezza legionaria, e poi città romana capitale della provincia della Pannonia Inferiore, si trovano oggi alla periferia di Budapest. Molto interessante é  l’annesso museo con una ricca collezione di monete e affreschi.



Booking.com

Booking.com
banner