Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Lituania » Vilnius cosa vedere: la Città Nuova (Naujamiestis)

Vilnius cosa vedere: la Città Nuova (Naujamiestis)

Il quartiere moderno della città di Vilnius si chiama Naujamiestis, nato tra la metà e la fine del XIX secolo, si estende sul lato occidentale del quartiere storico di Senamiestis, tra il grande viale che ricorda i boulevard francesi, chiamato Gedimino prospektas e il parco del Vingio (Vingio parkas), il maggior parco cittadino (162 ettari), luogo che dà l’opportunità agli abitanti di Vilnius di fare rilassanti passeggiate immersi nel verde.

Il viale Gedimino prospektas parte dalla piazza della Cattedrale nella vecchia Vilnius e s’incunea nella Nuova Città, è uno dei viali più importanti della capitale dove proliferano banche, negozi, locali simpatici dove trascorrere le serate.

In questa parte della città si trovano palazzi importanti per il loro valore politico, attorno alla piazza Savivaldybės aikštė si trovano il palazzo del Nuovo Municipio (Naujoji rotušė) costruito in stile neo-rinascimentale risalente alla fine del XIX, e il Palazzo del Governo della Lituania (Lietuvos Respublikos Vyriausybė). Lungo il fiume Neris si trova l’edificio del Teatro dell’Opera e del Balletto (Lietuvos nacionalinis operos ir baleto teatras) edificio moderno del 1974 situato su una bella piazza adornata da fiori e fontane.

Lungo il Gedimino prospektas s’incontra la Lukiškių aikštė, la piazza più grande di Vilnius, estesa circa 4 ettari, immersa nel verde, dove durante il periodo di occupazione sovietica vi era collocata un enorme statua di Lenin. Poco oltre lungo il fiume s’innalza la sede il Parlamento Lituano (Aukščiausioji Taryba) costruito attorno al 1980, davanti al palazzo sono posti dei simbolici blocchi di cemento innalzati nel 1991 per difendere il palazzo dal potere sovietico, accanto è il palazzo in stile neoclassico che ospita la biblioteca nazionale.

Sul lato opposto del fiume si trova l’edificio che ospita la Pinacoteca Nazionale (Nacionalinė Galerija), che inizialmente, nel 1980, fu costruito per essere sede del Museo della Rivoluzione. Si trova su una collina verdeggiante che domina a nord il fiume Nerìs. Al suo interno si conservano importanti opere di artisti lituani del XIX e XX secolo.

Ultimo edificio della città Nuova è l’altissima Torre della Televsione (Vilniaus televizijos bokštas), costruita tra il 1974 e il 1980 è alta 326 metri ed è la struttura più alta del paese, vi si trova un ristorante dal quale si gode un panorama mozzafiato sulla città di Vilnius. Questa torre è un luogo simbolo per i lituani in quanto il 13 gennaio 1991 dodici cittadini morirono ammazzati dai soldati sovietici per manifestare per l’indipendenza dal regime comunista. Alla base della torre sono state poste delle croci in legno proprio per non dimenticare il coraggio e la dignità del popolo di Vilnius.

[hr style=”single”]

[hr style=”single”]
Booking.com
banner