Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Lituania » Trakai: il castello in mezzo al lago

Trakai: il castello in mezzo al lago

Trakai è una piccola cittadina storica della Lituania situata a meno di 30 km a ovest di Vilnius, edificata lungo le sponde di alcuni laghi (Galvės, Luka (Bernardinų), Totoriškių ežeras), in una regione che conta oltre 200 specchi d’acqua, Trakai ha poco più di 5000 abitanti ed è una delle più belle cittadine della Lituania.

A protezione di questo antico villaggio è stato istituito nel 1991 il Parco Nazionale Storico di Trakai (Trakų istorinis nacionalinis parkas) formato da aree verdi, laghi e dalla storica cittadina.

La Vecchia Trakai (Senieji Trakai) fu fondata nel XIV secolo dal Granduca Gediminas, che vi fece costruire un castello in mattoni, e vi trasferì la capitale della Lituania che fino ad allora era il vicino villaggio di Kernavė.

Negli anni successivi, Kęstutis, figlio di Gediminas, fece costruire un nuovo castello dove si trova l’attuale città di Trakai. L’antico castello di Gediminas, sul sito dell’attuale Vecchia Trakai (Senųjų Trakų) fu distrutto dai cavalieri Teutonici nel 1391 e mai più ricostruito.

Nel XIV secolo la città di Trakai era di fatto la capitale del Granducato di Lituania situata su una stretta penisola bagnata dai laghi Galvės, Luka (Bernardinų), Totoriškių, in questo periodo furono costruite chiese, castelli e palazzi fu questo il periodo d’oro della cittadina, grazie ai mercanti russi in quel periodo Trakai fu arricchita da numerose chiese ortodosse. Con l’unione tra Lituania e Polonia, avvenuta nel 1569, Trakai perse gradualmente d’importanza a favore della vicina Vilnius.

TRAKAI COSA VEDERE

Trakai resta oggi una della più belle cittadine della Lituania, l’attrazione principale è il celebre Castello dell’Isola (Trakų salos pilis), costruito in origine tra il XIV e il XV secolo, era in rovine già nel XVII secolo, fu ricostruito e restaurato dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Collegato alla terra ferma grazie ad un ponte, è senz’altro un luogo da visitare. All’epoca, oltre che avere funzioni difensive, era abitato dalla nobiltà, e dai granduchi, all’interno vi si svolgevano ricevimenti e feste. Oggi l’interno del castello ospita il Museo di Storia di Trakai (Trakų istorijos muziejus), dedicato all’archeologia, alla numismatica, e alla storia di Trakai.

Il Castello della Penisola (Trakų pusiasalio pilis) si trova lungo una penisola posta tra la parte meridionale del lago Lake Galvė e quella settentrionale del lago Luka. Il castello fu costruito attorno alla metà del XIV secolo e fu per due secoli un importante baluardo difensivo, venne distrutto nel XVII secolo durante la guerro russo-polacca, oggi sono visibili resti di mura e di torri, un monastero domenicano e una chiesa. La collina accanto al castello è ottimo punto panoramico, con una bella vista sul castello insulare e sui laghi.

A sud del Castello della Penisola, su una collina, si trova un interessante edificio religioso, la Chiesa della Beata Vergine Maria (Švč. Mergelės Marijos Apsilankymo bažnyčia), risalente al XV secolo e fu voluta dal granduca Vytautas, la chiesa, in stile gotico e barocco, conserva una bellissima immagine che dicono miracolosa raffigurante la Vergine Maria.

A Trakai vive tutt’ora una comunità di Caraimi di circa 250 persone, popolazione di origine e lingua turca, i cui antenati provenivano dalla Crimea e arrivarono in Lituania come esercito personale del Granduca Vytautas alla fine del XIV secolo, la loro religione, il Caraismo, ha molti similitudini con quella ebraica. Da visitare il piccolo museo sulla storia della comunità e la sinagoga (Kenesa).

La Vecchia Trakai (Senieji Trakai), luogo dove fu costruito il castello originario di Gediminas, si trova a soli 3 km a est di Trakai, la parte centrale del villaggio è riserva architettonica, vi si trovano caratteristici edifici in legno, l’antico castello medievale non esiste più, sulle sue rovine, nel XV secolo, è sorto un monastero benedettino.

Booking.com
banner