Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Grecia » Isole dell’Egeo Nord Orientale: isole montuose lungo la costa turca

Isole dell’Egeo Nord Orientale: isole montuose lungo la costa turca

Isole dell'Egeo Nord Orientale

Isole dell’Egeo Nord Orientale

Le isole dell’Egeo Nord-Orientale sono un gruppo di isole molto varie che si trovano comprese tra il Dodecaneso, a sud, le Cicladi e le Sporadi, a ovest, e la Macedonia e la Tracia, a nord. Tutte, ad esclusione di Samotracia e Taso (Thasos) fanno parte della regione amministrativa dell’Egeo Settentrionale.

In questo gruppo di isole, la maggior parte delle quali si trovano a ridosso della costa turca, ci sono sette isole principali, Lesbo (Lesvos) (1.632 km²), Chio (842 km²), Lemnos (Limnos) (477 km²), Samos (477 km²), Taso (Thasos) (380 km²), Icaria (255 km²), Samotracia (Samothràki) (178 km²), e altre isole più piccole come Psara (44 km²), Agios Efstratios (43 km²), e le isole Fourni (Fournoi Korseon) (30 km²).

Tra queste, l’isola di Lesbo, è la terza isola per grandezza della Grecia, dopo Creta e l’Eubea. L’isola presenta un paesaggio vario fatto di aree semi-desertiche che si alternano a boschi e coltivazioni.

Le isole sono montuose e arrivano ad un altezza massima con il monte Fengari (1.611 metri), sull’isola di Samotracia. Ma anche altre isole superano i mille metri d’altezza, come Samos (monte Kerkis, 1.434 metri), Chio (monte Pelineon Oros, 1.297 metri), Taso (Thasos) (monte Ypsario, 1.204 metri), Ikaria (1.042 metri).

L’isola più grande, Lesbo, non raggiunge invece altezze considerevoli, si ferma infatti a meno di mille metri con i due monti Lepetymnos e Olympus, entrambi della stessa altezza 968 metri. Le isole Fourni (Fournoi Korseon) arrivano a 514 metri. La piccola isola di Psara supera i cinquecento metri d’altezza con il monte Profitis Ilias (512 metri). L’isola di Lemnos (Limnos) è piuttosto piatta, essa raggiunge l’altezza massima con il monte Vigla (470 metri).

Mosaici del Monastero di Nea Moni, Chio, Isole dell'Egeo Nord Orientale, Grecia. No Copyright

Mosaici del Monastero di Nea Moni, Chio, Isole dell’Egeo Nord Orientale, Grecia

L’arcipelago conta due siti che l’UNESCO ha dichiarato patrimonio mondiale dell’umanita il monastero bizantino di Nea Moni sull’isola di Chio, ricchissimo di mosaici antichi, e del Pythagoreion, antico porto fortificato, e dell’Heraion (Tempio di Era) nell’isola di Samos. Le isole hanno aree archeologiche, fortezze, chiese e monasteri bizantini e tratti di costa molto belli.

[hr style=”single”]

Isole dell’Egeo Nord Orientale
Abitanti: 224.000 (2005)
Superficie: 4.394 km²
Altezza massima: monte Fengari, sull’isola di Samotracia (1.611 metri sul livello del mare)

[hr style=”single”]

COME ARRIVARE NELLE ISOLE DELL’EGEO NORD-ORIENTALE

TRAGHETTI PER LE ISOLE DELL’EGEO NORD-ORIENTALE

Tutte le isole abitate sono collegate da servizi di traghetti con Atene/Pireo o con le isole vicine, ci sono anche alcuni collegamenti con i porti della Turchia. Consultate la pagina di ogni isola per informazioni più dettagliate e complete.

VOLI PER LE ISOLE DELL’EGEO NORD-ORIENTALE

Gli aeroporti più importanti delle isole sono quelli di Lesbo (Mytilene), Samos e Lemnos. Tutti questi tre aeroporti sono collegati da voli con Atene e Salonicco, quelli di Lesbo e Samos hanno anche voli con altre destinazioni greche, l’aeroporto di Samos è il solo ad avere collegamenti diretti con l’Italia, ci sono infatti voli per Verona e Milano-Malpensa. Anche le isole di Chio e Ikaria hanno un aeroporto con voli per Atene e altre destinazioni in Grecia. Consultate la pagina di ogni isola per informazioni più dettagliate e complete.

[hr style=”single”]
[hr style=”single”]
Booking.com
banner