Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Islanda » Islanda Clima: Quando andare
Parco nazionale di Þingvellir, Islanda. Autore: Litman. No Copyright
Parco nazionale di Þingvellir, Islanda

Islanda Clima: Quando andare

Il clima dell’Islanda è un tipo di clima che viene definito subpolare oceanico, caratterizzato da estrema variabilità, con spesso forti venti freddi, la calda corrente del Golfo porta i suoi benefici anche a queste latitudini, infatti è grazie a ciò che l’isola ha un clima più mite e temperato di molte aree del pianeta situate alle stesse latitudini, per esempio grazie a questa corrente calda, i mari attorno all’Islanda non ghiacciano d’inverno.

Con l’eccezione delle coste meridionali e sud-occidentali, lambite dalla calda Corrente del Golfo, la stragrande maggioranza dell’isola, in particolare gli altopiani dell’interno e le coste settentrionali e orientali rientrano nell’area climatica artica, nell’interno del paese durante l’inverno le temperature medie minime sono generalmente al di sotto dei -10°C, con punte anche di -25°C.

Mentre lungo la costa nello stesso periodo le temperature medie minime raggiungono valori di -3°C nel mese più freddo che è gennaio, a Reykjavík le temperature medie minime sono sotto lo zero, anche se di poco, tra novembre e marzo, mentre le temperature medie massime, nello stesso periodo, variano tra i 2°C e i 3°C.

Nei mesi più caldi di luglio e agosto, nella capitale, si registrano temperature medie massime di 13°C e temperature medie minime di 8°C, ma in alcuni giorni è possibile avere temperature anche superiori ai 20°C.

Le precipitazioni, spesso a carattere nevoso, sono più intense lungo le coste meridionali e orientali dove vengono raggiunti valori medi di 1000-1600 mm di pioggia all’anno, ma in alcune aree si raggiungono anche valori oltre i 3000 mm. Procedendo verso nord e verso l’interno le piogge diminuiscono scendendo a valori tra i 700 mm e i 400 mm.

La capitale Reykjavík, che si trova lungo la costa occidentale, ha una media di 148 giorni di pioggia all’anno, la pioggia è ben distribuita in ogni mese dell’anno, ma risultano leggermente più piovosi i mesi tra ottobre e marzo, mentre i mesi più secchi sono quelli tra maggio e luglio, la media annua è di poco meno di 800 mm.

ISLANDA QUANDO ANDARE

Per un viaggio in Islanda il periodo migliore sono i mesi che vanno da maggio ad agosto, caratterizzati da lunghe giornate di luce e da un clima fresco, ma relativamente mite per l’elavata latitudine a cui si trova l’isola. Gli inverni per contro sono bui e freddi, ma solo in questo periodo si possono ammirare le bellissime aurore boreali, che di solito sono visibili dalla fine di settembre fino all’inizio di aprile, per vederle è necessario essere lontano dalle luci cittadine ed avere una bella giornata di cielo sereno.

ISLANDA TABELLE CLIMATICHE

REYKJAVÍK (8 mslm)
Mese Temp. Medie Minime (°C) Temp. Medie Massime (°C) Pioggia (mm)
Gennaio -3,0 1,9 75
Febbraio -2,1 2,8 71
Marzo -2,0 3,2 81
Aprile 0,4 5,7 58
Maggio 3,6 9,4 43
Giugno 6,7 11,7 50
Luglio 8,3 13,3 51
Agosto 7,9 13,0 61
Settembre 5,0 10,1 66
Ottobre 2,2 6,8 85
Novembre -1,3 3,4 72
Dicembre -2,8 2,2 78
ANNO 791
Booking.com
banner
Close
Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE
Se vi piace viaggiare sottoscrivete il nostro canale YOU TUBE di viaggi: