Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Austria » Alta Austria » Hallstatt: miniere di sale e grotte di ghiaccio nel paesaggio del Salzkammergut
Hallstatt, Alta Austria, Austria. Autore: Ncsakany. No Copyright
Hallstatt, Alta Austria, Austria

Hallstatt: miniere di sale e grotte di ghiaccio nel paesaggio del Salzkammergut

Piccolo paese della regione alpina del Salzkammergut situato sulla sponda occidentale del lago omonimo (Hallstättersee) e a ridosso del massiccio montuoso del Dachstein (Hoher Dachstein) sotto al Salzberg (letteralmente: Montagna di Sale), grazie alla bellezza del paesaggio che la circonda e alle interessanti particolarità del luogo, Hallstatt è divenuta un importante centro turistico e di villeggiatura.

Famosa fin dalla preistoria per le sue miniere di sale, tra l’età del bronzo e l’età del ferro (XIII – VI secolo a.C.) vi si sviluppò la cosidetta Cultura di Hallstatt (Hallstattzeit) che aveva come fondamento proprio il commercio del sale estratto dalle miniere della zona.

Sfruttate certamente anche dai Romani, le miniere di sale continuarono ad essere fonte di ricchezza anche nel medioevo, all’inizio del XIV secolo Hallstatt divenne sede di mercato.

Alla fine del XVI secolo, per agevolare il trasporto del sale fu costruita la “più antica conduttura industriale del mondo”, lunga 40 km da Hallstatt a Ebensee, era fatta da migliaia di tronchi di albero scavati, lungo i quali scorreva il sale sciolto nell’acqua.

HALLSTATT COSA VEDERE

Il paesaggio culturale della regione di Hallstatt-Dachstein e del Salzkammergut è patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dal 1997. Situato lungo la Strada Romantica austrica (Romantikstraße), che collega Vienna a Salisburgo, Hallstatt si affaccia sull’Hallstättersee, piccolo lago lungo 8 km e largo 2 km.

Il paese ha numerose case antiche, in legno e pietra, risalenti al XVI e XVII secolo che si affacciano sulla piazza centrale, la Marktplatz, e sulle caratteristiche stradine del centro storico, alcune case, che si affacciano sul lago hanno la struttura a palafitte.

Hallstatt è chiuso al traffico automobilistico, che è deviato verso un tunnel, riempie il silenzio della vallata solo il fragore dell’acqua di una cascata che si trova vicino alla piazza del mercato.

Situata in alto sopra il paese, la chiesa cattolica (Pfarrkirche Maria Himmelfahrt) che domina il lago, è un edificio in stile gotico del XII-XIV secolo al suo interno si trovano interessanti affreschi della fine del XV secolo e un bel dossale (oggetto artistico destinato alla parte posteriore dell’altare) dell’inizio del XVI secolo. Attorno alla chiesa si trova il piccolo cimitero del paese con annesso ossario (Beinhaus o Karner), con teschi decorati, e la cappella gotica di San Michele del XII secolo.

MUSEI DI HALLSTATT

Museum Hallstatt. Museo dedicato alla storia di Hallstatt, con importante materiale relativo alla civiltà preistorica di Hallstatt e alla storia delle miniere di sale.

Orario: aperto dal 1 gennaio al 31 marzo: dal mercoledì alla domenica dalle 11.00 alle 15.00; in aprile: tutti i giorni dalle 10.00 alle 16.00; dal 1 maggio al 30 settembre: tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00; in ottobre: tutti i giorni dalle 10.00 alle 16.00; dal 1 novembre al 31 dicembre: dal mercoledì alla domenica dalle 11.00 alle 15.00; .

Biglietti: adulti 7,50 €

ESCURSIONI

Nel lago è possibile fare interessanti escursioni guidate in barca, il tragitto classico è quello Hallstatt-Obersee-Untersee-Steeg.

Tante sono inoltre le possibilità di escursioni e passeggiate attorno al paese o sulle cime circostanti raggiungibili con comode funivie.

Con una camminata di poco più di un ora potrete visitare il Giardino dei ghiacciai (Echerntal) e la famosa cascata di Waldbachstrub, che cade da un altezza di 90 metri in tre salti.

Un altro interessante percorso, adatto anche ai passeggini dei bambini, è quello che si raggiunge tramite la funivia del Dachstein-Krippenstein, il sentiero, segnato e ricco di cartelli informativi, inizia dalla stazione più alta della funivia e porta, attraverso un altopiano carsico, alla Croce di Heilbronner. Da non mancare la veduta panoramica che si ha dal punto panoramico delle “Cinque Dita” (Jeder Finger).

Dachsteinhöhlen (grotte di ghiaccio e calcare)

Altre attrazioni locali sono le bellissime cave di ghiaccio e calcare del Dachstein (Dachsteinhöhlen), raggiungibili anch’esse tramite la funivia del Dachstein-Krippenstein, il breve sentiero che porta alla Grande Grotta di Ghiaccio (Rieseneishöhle) inizia alla fermata di Schönbergalm, all’ingresso della grotta inizia la visita guidata (durata 50 minuti) in questa meraviglia della natura, con fiumi e cascate di ghiaccio, esplorerete grotte sotterranee e passaggi creati dall’acqua nella roccia calcarea, visiterete luoghi chiamati con nomi come la “Cattedrale di Parsifal” (Parsifaldom), il “Castello del Graal” (Gralsburg), la “Cattedrale di Tristano” (Tristandoms) e la “Cappella di Ghiaccio” (Große Eiskapelle). Poco lontano si trova anche un altra bella grotta, la Grotta del Mammut (Mammuthöhle), un complesso di cavità calcaree che si estende per oltre 60 km, di cui il primo chilometro è visitabile, l’itinerario all’interno della grotta dura circa un ora e porta ad una cavità alta oltre 40 metri. La Koppenbrüller Höhle è la grotta più giovane delle tre qui descritte, essa si trova non lontano dalla stazione iniziale della funivia del Dachstein-Krippenstein, e a 5 km di distanza dal paese di Obertraun, la grotta è ricca di stalattiti ed è attraversata da un fiume sotterraneo con relativa cascata.

Orario: Aperte da maggio ad ottobre. Biglietto: Rieseneishöhle: 10,20 €; Mammuthöhle: 10,20 €; Koppenbrüller Höhle: 8,90 €. Biglietto comprendente le due grotte di Mammuthöhle e Rieseneishöhle 15,50 €.

Salzberg

Una bella e comoda funicolare porta a due delle principali attrazioni attorno ad Haltstatt, in soli tre minuti si raggiunge il sito della Necropoli del Salzberg, poco più in alto a circa 1000 metri d’altitudine, si raggiunge l’ingresso delle miniera di sale del Salzwelten.

Salzwelten

Situata all’interno della Montagna di Sale (Salzberg), proprio sopra ad Hallstatt, si tratta, probabilmente, della più antica miniera di sale del mondo. La miniera si raggiunge tramite una funicolare, la visita all’interno è fatta in parte utilizzando dei trenini, nella miniera si trova uno scenografico lago sotterraneo, la visita porta anche alla sala dei cristalli (Edlersberg) e racconta della storia dell’uomo preistorico conservato nel sale, scoperto nel XVIII secolo.

Orario: Aperto da maggio a metà settembre dalle 9.30 alle 16.30; e da metà settembre a ottobre dalle 9.30 alle 15. Biglietti: Adulti: 24 €; Bambini 4-15 anni: 12 €. L’accesso alle miniere di sale è consentito ai bambini d’età superiore ai 4 anni.

Necropoli del Salzberg

Scoperta per caso nel 1846, questa necropoli preistorica del I millennio a.C., si trova ad oltre 800 metri d’altezza, e contiene oltre 4.000 tombe. Negli scavi sono stati trovati e recuperati migliaia di oggetti come fibule, monili preziosi, armi in bronzo, vasi di ceramica e attrezzi di ferro, oggetti che provano la vastità degli scambi commerciali della Cultura di Hallstatt, la cui rete commerciale si estendeva dal Baltico al Mediterraneo.

  • Hallstatt 
  • Abitanti: 835 (2010) 
  • Altezza: 511 metri sul livello del mare.
Booking.com
banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: