Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Slovenia » Cucina Slovena » Cucina Slovena: una cucina basata su selvaggina e pesce

Cucina Slovena: una cucina basata su selvaggina e pesce

La cucina slovena risente di tradizioni culinarie dei paesi confinanti come l’Italia, l’Austria e l’Ungheria. Per tradizione la cucina slovena, che è basata essenzialmente su minestre, selvaggina e pesce, presenta una diversità di piatti e specialità influenzate dalla cucina mediterranea, centro-europea e orientale.

MINESTRE, SELVAGGINA E PESCE

Lungo il breve tratto di costa sono prevalenti i piatti a base di pesce, tra cui figurano capesante, sogliole, crostacei e frutti di mare. Nell’interno del paese predominano le minestre e i brodi (ai funghi, all’orzo, ai crauti), i pasticci ripieni, la polenta (Ajdovi žganci), la carne (maiale, vitello e agnello), la selvaggina, gli spezzatini, il gulasch (golaz), i funghi. Molti piatti sono a base di cavoli, fagioli e patate, infine numerosi sono i tipi di pane.

Tipici sono gli insaccati come i salami, il klobasa (salsiccia), e la krvavica (sanguinacci, riso e spezie, spesso abbinate ai crauti con lardo insaporito con spezie e pancetta affumicata). Il prosciutto del Carso (prsut) è una delle più pregiate specialità della cucina slovena. Lo žganci è un piatto simile alla polenta fatta con farina di grano saraceno, spesso viene servita con la zuppa di cavoli e contornata da pancetta affumicata. Il burek, è un tortino di formaggio, con carne o mele a strati.

In tutto il paese sono diffusi gli Struklji. Sono frittelle di formaggio conosciuti in oltre 70 varianti. Possono essere di pasta ripiena di carne, ricotta o verdure e conditi in svariati modi, sia salati che dolci. Nella versione dolce sono ripieni di uvetta, noci e pinoli.

UNA CUCINA INFLUENZATA DA AUSTRIA, ITALIA E UNGHERIA

Tra i dolci famosa è la Prekmurska Gibanica. Una torta abbondantemente farcita a base di ricotta e noci, tipica della regione slovena ad est di Maribor, tra l’Ungheria, l’Austria e la Croazia. Un altra popolare torta è la Potica. Un dolce di pasta lievitata arrotolata, ripiena di noci, semi di papavero, uvetta, varie erbe, ricotta, miele, frutta secca o ciccioli. Famosi sono anche lo Zavitek (strudel), il Krof (bombolone), e le paste al miele profumate di cannella.

La Slovenia produce vini rossi e bianchi di ottima qualità, come il Teran, lo Cviček, la Ranina, il Laski, il Renski Rizling, la Rebula e la Malvazija. Sono tipiche anche le birre (Union e Zlatorog) e un brandy molto forte chiamato Zganje. Per assaggiare i piatti tipici, si consiglia di recarsi nelle trattorie (gostilna).

Booking.com
banner