Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Spagna » Catalogna » Catalogna: la regione più dinamica della Spagna
Monastero di Sant Pere de Rodes, Costa Brava, Catalogna, Spagna. Author Gabriele Delhey. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Monastero di Sant Pere de Rodes, Costa Brava, Catalogna, Spagna. Author Gabriele Delhey

Catalogna: la regione più dinamica della Spagna

La Catalogna (Cataluña, Catalunya, Catalonha) è una regione autonoma (comunidad autónoma) della Spagna, con capoluogo Barcelona, divisa nelle quattro province di Barcellona, Gerona, Lérida e Tarragona. La regione, la più sviluppata, industrializzata e dinamica della Spagna, è bagnata a est dal mar Mediterraneo, confina a nord con la Francia e Andorra, a ovest con l’Aragona e a sud con la Comunità Valenciana. Tre sono le lingue ufficiali: lo Spagnolo (Castigliano), il Catalano, e l’Occitano (Aranese).

La regione che occupa l’estremo lembo nord-orientale della Spagna, fu fin dal medioevo unita in un unico stato al regno di Aragona, il territorio è in prevalenza montuoso, a nord sono i Pirenei, con cime oltre i tremila metri d’altezza, dove si trova la Pica d’Estats (3.143 metri), la montagna più alta della Catalogna.

Lungo la costa si trovano i monti della Catena Costiera Catalana (Cadena Costero Catalana), più nell’interno i monti della Serra del Montsech. Le uniche aree pianeggianti si trovano in corrispondenza dei corsi dei fiumi Segre, Llanos de Urgel, e Ebro.

Sagrada Familia, Barcellona, Catalogna, Spagna. Author Bernard Gagnon. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike

Sagrada Familia, Barcellona, Catalogna, Spagna. Author Bernard Gagnon

  • Catalogna (Cataluña, Catalunya, Catalonha)
  • Abitanti: 7.512.381 (2010)
  • Lingua: Spagnolo (Castigliano), Catalano, Occitano (Aranese)
  • Superficie: 32.114 km²
  • Capoluogo: Barcellona (Barcelona)
  • Altezza massima: Pica d’Estats (3.143 metri sul livello del mare) nei Pirenei

COME ARRIVARE IN CATALOGNA: VOLI

Catalogna

Catalogna

Aeroporti: Barcellona (Aeropuerto de Barcelona, BCN), Girona-Costa Brava (Aeropuerto de Girona-Costa Brava, GRO), Reus-Tarragona (Aeropuerto de Reus, REU), Lleida-Alguaire (Aeropuerto de Lérida, ILD), Sabadell (Aeropuerto de Sabadell, QSA).

L’aeroporto più importante della Catalogna è quello di Barcellona, che dopo Madrid è il secondo aeroporto della Spagna. Numerosi sono i voli che lo collegano all’Italia, in particolare con gli aeroporti di Milano-Linate, Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa, Olbia, Torino, Firenze, Cagliari, Bergamo-Orio al Serio, Roma-Ciampino, Treviso, Napoli, Venezia, Catania, Palermo, Pisa, Verona. La compagnia aerea low cost spagnola Vueling ha la base principale in questo aeroporto, essa collega tutti i principali aeroporti italiani con quello di Barcellona. Oltre alla Vueling ci sono voli tra l’Italia e Barcellona anche di Alitalia, EasyJet e Ryanair.

L’aeroporto di Girona-Costa Brava, il secondo per importanza della regione, è collegato da voli diretti delle Ryanair con i seguenti aeroporti italiani: Alghero, Bergamo-Orio al Serio, Cagliari, Pescara, Pisa,  Trapani e Perugia.

Gli aeroporti di Lérida/Lleida e di Reus-Tarragona non hanno voli diretti con l’Italia.

Clima della Catalogna.

Cosa visitare in Catalogna.

Booking.com
banner