Da non perdere
pt-ptitfr
Home » Svizzera » Bellinzona e i suoi tre castelli patrimonio dell’UNESCO
Bellinzona, Ticino, Svizzera. Autore e Copyright: Marco Ramerini
Bellinzona, Ticino, Svizzera

Bellinzona e i suoi tre castelli patrimonio dell’UNESCO

Bellinzona (17 373 abitanti, 238 mslm), anche se non è la città più grande del Canton Ticino, è la città capoluogo del Cantone, posta lungo la valle del fiume Ticino, che scorre ad ovest della città, Bellinzona fu edificata in un punto altamente strategico per il collegamento tra la Svizzera e l’Italia, da qui si diramano infatti le strade che portano ai passi alpini del San Bernardino e del San Gottardo.

Questa posizione strategica spiega la presenza di tre imponenti castelli, Castelgrande, il Castello di Montebello, e il Castello di Sasso Corbaro, collegati tra loro dalla murata, una muraglia in pietra che tagliava la valle e che ancora oggi è in parte visibile. I tre castelli medievali assieme a tutta la cinta muraria che li unisce fanno parte del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dal 2000.

BELLINZONA COSA VISITARE

Castel Grande, è il più antico dei tre castelli e sovrasta Bellinzona, la cinta muraria è suddivisa in tre parti: la cinta esterna occidentale, la cinta esterna settentrionale e la corte castellana; dall’angolo sud-ovest scende la “murata” che anticamente si allungava fino al Ticino. Sul castello svettano due torri: la torre nera (alta 28 metri) e la torre bianca (alta 27 metri), ed è sede del Museo Storico Archeologico e Storico Artistico.

Il Castello di Montebello, probabilmente edificato nel XIII secolo è certamente il più pittoresco dei tre, al suo interno contiene un Museo civico e archeologico, che espone reperti preistorici e romani, ceramiche e armi che risalgono al XV-XIX secolo.

Il Castello di Sasso Corbaro, che dai suoi 462 metri domina tutta la città, fu progettato e costruito per ordine del duca di Milano nel 1479. Tra gli altri monumenti architettonici sono da segnalare la rinascimentale Collegiata dei SS. Pietro e Stefano e la chiesa di Santa Maria delle Grazie, ricca di affreschi.

Booking.com
banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: